Ho scoperto la cottura a bassa temperatura la scorsa estate a Singapore, una sera a cena con il mio fidanzato ed alcuni amici ed a stupirmi è stato il sapore della carne e la consistenza del filetto.

Da quel momento, rientrati in Italia, abbiamo iniziato ad informarci ed a fare alcuni esperimenti “homemade” per cercare di ricreare lo stesso risultato, ma poche settimane fa abbiamo deciso di dare una svolta ed ecco arrivare in casa MyGeekSuit Anova Precision Cooker: il dispositivo lanciato da Anova a seguito di una campagna su Kickstarter dedicato alla cottura sous vide (sotto vuoto) a bassa temperatura.

Per chi non la conoscesse, la cucina sous vide prevede la cottura di alimenti sottovuoto, all’interno di sacchetti di plastica immersi in acqua calda, tipicamente a temperature molto basse rispetto a quella tradizionale (50°- 60° C) e prolungata nel tempo: da qui il termine di cottura a bassa temperatura.

I risultati gastronomici sono davvero eccezionali e non raggiungibili con la cottura tradizionale: gli alimenti mantengono la massima concentrazione di profumi e sapori, una consistenza morbida e grazie ai tempi di cottura molto precisi, è praticamente impossibile ritrovarsi con un alimento scotto o crudo.

L’unico svantaggio di questa cucina è proprio legato ai tempi di cottura molto lunghi, ad esempio un filetto richiederà un’ora e mezza (contro i pochi minuti della cottura tradizionale), c’è però da dire che per contro la cottura sous vide avviene quasi dimenticandosi della pietanza, lasciandoci quindi il tempo di dedicarci ad altro (preservo un minuto di silenzio per tutti i filetti che ho bruciato distratta da una telefonata con un’amica).

Veniamo ora alla descrizione del nuovo dispositivo geek di casa: Anova Precision Cooker.

 

FullSizeRender-29All’apparenza sembra un sifolotto dotato in alto di uno schermo ovoidale dove potrete visualizzare temperatura e tempo di cottura, regolabili tramite la rotella che troverete poco al di sotto. In basso troviamo invece il mulinello che garantisce l’indispensabile circolazione dell’acqua all’interno della pentola, collegata al dispositivo in modo molto semplice grazie al supporto che troverete all’interno della confezione.

A questo punto basta collegare Anova alla corrente, impostare temperatura e tempo di cottura ed immergere il vostro alimento sottovuoto nel momento in cui l’acqua ha raggiunto la temperatura desiderata. Un piccolo consiglio: se volete ridurre questo tempo di attesa ed il consumo elettrico, potete preriscaldare l’acqua all’interno della pentola prima di collegarla ad Anova Precision Cooker.

Il dispositivo comunica inoltre con l’app dedicata Anova Culinary, disponibile per Android ed Ios grazie alla quale potrete impostare tempi, temperatura e regolare le principali funzioni.

Poteva forse mancare il tocco geek?

In this article

Join the Conversation